Rosso Rubino. Perchè il vino non è solo una bevanda…

Per alcuni è lavoro, per altri è fatica mentre per molti è passione.

Il vino rappresenta una delle eccellenze del nostro paese e l’interesse che gira intorno a questo settore è andato via via crescendo negli ultimi anni. La scelta orientata verso una produzione di qualità ha fatto crescere l’attenzione dei consumatori, sempre più attenti e sempre più esigenti. Oggi rispetto al passato si beve meno ma si beve meglio.

L’interesse, la curiosità e la voglia di conoscere che ruota intorno al vino ha portato al moltiplicarsi di associazioni, seminari e corsi di formazione con diversi livelli di approfondimento fino ad arrivare a dei veri e propri master. Le occasioni per degustare e condividere opinioni sono ormai tante. Non è da sottovalutare inoltre che per molti, soprattutto per i più giovani, la passione si combina con l’aspirazione ad uno sbocco professionale.

Qualcuno sostiene che sia una moda. Può darsi, ma se è così è molto probabile che sia una moda destinata a durare perché quello del vino è un mondo che quando lo avvicini ti affascina.

Ti affascina per il nostro patrimonio ampelografico, il più ricco del mondo, per cui ogni regione è caratterizzata da un proprio vitigno autocnono distintivo rispetto alle altre e accanto ai grandi vitigni con cui si producono i vini più blasonati ce ne sono tanti altri anche poco conosciuti, ti affascina la personalità di alcuni di produttori, con le loro filosofie portate avanti fino alla caparbietà, ti affascinano la cultura e le tradizioni, in gran parte contadine, ti affascinano le storie delle grandi cantine, spesso legate a famiglie dell’aristocrazia ma anche quelle dei piccoli produttori, figli o nipoti di quei contadini che con sudore hanno fatto crescere le loro aziende e che ora vedono i loro vini esportati in altri continenti.

Poi ci sono i produttori di ritorno, coloro che per buona parte della loro vita hanno fatto altro e che poi hanno deciso di provare o riprovare il gusto della vita nei campi.

Insomma, quando si entra in questo mondo è difficile restare in disparte a guardarlo, viene voglia di diventare parte attiva della “wine community”, per continuare ad imparare ma anche per poter dire la propria.

Per questo motivo è nato ROSSO RUBINO, un blog per condividere, in cui ogni opinione trova il suo spazio.

ROSSO RUBINO perché è il colore di quei vini che hanno ancora la freschezza e il vigore, talvolta scomposto, della gioventù. Una fase che potremmo accostare all’adolescenza dell’uomo, in cui il futuro è tutto da scoprire. Per alcuni di essi resterà il momento migliore della vita mentre altri continueranno a crescere, diventeranno adulti e miglioreranno nel tempo.